Il tuo esserci è la nostra forza. Più siamo e più contiamo. Partecipa alle nostre discussioni, ai sondaggi e ai nostri appuntamenti.

Registrati ora!
Username:

Password:


Ti piacciono il dibattito e gli argomenti che stiamo sviluppando?

Ogni settimana li trovi nella nostra news-letter in PDF (formato A4), la puoi stampare e diffondere
clicca qui per leggere la lettera dell'on. Anselmi Home Page
Rubriche - Hanno scritto

23 Ottobre 2007
Norme di garanzia nel PD
Bisogna concretamente riuscire ad ottenere che nel Partito Democratico siano presenti uomini e donne in numero pari, alle Assemblee come ai vertici
di Rosanna Oliva
L’affermazione di Veltroni durante la conferenza stampa a chiusura del voto relativo alla rappresentanza femminile paritaria anche ai vertici non deve rimanere solo una promessa.
Bisogna concretamente riuscire ad ottenere che nel Partito Democratico siano presenti uomini e donne in numero pari, alle Assemblee come ai vertici, nei quali altrimenti saremmo destinati a continuare a constatare, nel caso migliore, la presenza di una sola donna e tanti uomini, e negli altri casi contare una totale maggioranza di uomini. (Eclatanti i dati della prima elezione dei segretari nazionali e regionali).
L’Assemblea costituente nazionale e quelle regionali devono proseguire nel cammino innovativo che ha portato all’elezione di organismi paritari, che ha contribuito non poco a segnare concretamente una svolta innovativa del PD e a creare consensi nell’elettorato non solo femminile.
In ciascuna delle Assemblee va proposta e approvata (possibilmente non solo dalla componente delle donne ) una norma di garanzia che preveda che tutti gli incarichi siano assegnati ad un titolare e ad un vice di sesso diverso, e disponga che, nel caso di inosservanza, ogni aderente-iscritta/o abbia il diritto di offrirsi di ricoprire l'incarico e di essere chiamata/o a sostituire il titolare, purché la richiesta sia sostenuta da un determinato numero di firme di aderenti o iscritte/i. Solo così si potrebbe sfatare la tesi di quanti sostengono che le donne non ci sono e applicare, almeno all’interno di un partito nuovo, un criterio che elimina le disparità per sesso e quindi va a favore della meritocrazia.

www.aspettarestanca.it
19 Giugno 2008
da Asca
tutti coloro che hanno usato violenza alle donne ed ai minori potranno beneficiare delle norme cosiddette salvapremier
9 Giugno 2008
da Agi
No al divieto delle intercettazioni, sì alla tutela dei cittadini da eventuali abusi
9 Giugno 2008
da Ansa
Regolamentare i flussi, in rapporto al mercato del lavoro, ma attivare anche politiche di integrazione
I promotori, il Comitato Costituente, notizie e documenti sul Partito Democratico
1 Aprile 2008
Parte oggi il pulmino delle candidate del Pd
11 Marzo 2008
Roma, giovedì 20 marzo 2008, ore 14, Sala delle Colonne Palazzo Marini.
Questi sono documenti importanti che abbiamo selezionato per te. Possono esserci utili.