Il tuo esserci è la nostra forza. Più siamo e più contiamo. Partecipa alle nostre discussioni, ai sondaggi e ai nostri appuntamenti.

Registrati ora!
Username:

Password:


Ti piacciono il dibattito e gli argomenti che stiamo sviluppando?

Ogni settimana li trovi nella nostra news-letter in PDF (formato A4), la puoi stampare e diffondere
clicca qui per leggere la lettera dell'on. Anselmi Home Page
Ultim'ora

8 Gennaio 2008
Appello urgente per le donne di Soddo
Circa 300 donne di Soddo, nella regione di Wolaita, sono state colpite da un virus all'utero e devono essere operate al più presto in quanto è a rischio la loro stessa vita.
di Redazione Le Democratiche
Riceviamo da Marina un appello urgente, che vorremmo estendere a tutta la rete della nostra associazione.

Carissimi,
vi scrivo queste poche righe per chiedervi un grande aiuto: circa 300 donne di Soddo, nella regione di Wolaita, sono state colpite da un virus all'utero, come mostrano queste fotografie  (ATTENZIONE: si tratta di immagini "forti", da non aprire in presenza di bambini) e devono essere operate al più presto in quanto è a rischio la loro stessa vita.
Vi faccio questa richiesta nella speranza possiate coinvolgere tante persone di buona volontà al fine di raccogliere i fondi necessari per sottoporre ad intervento chirurgico il maggior numero di donne. Ogni intervento costa 250 euro, spesa che ovviamente queste persone non possono minimamente affrontare.
Wolaita è una delle zone più povere dell'Etiopia, con una popolazione di circa otto milioni di abitanti che si dedicano alla pastorizia. La natura del terreno, per lo più argilloso, non consente loro di ricavare nemmeno il necessario per vivere. La loro sopravvivenza è garantita dagli alberi dei banani che non fanno frutti ma la cui corteccia abbrustolita, chiamata cociò, serve per non morire di fame. In queste zone stiamo aiutando, con l'iniziativa del sostegno a distanza, circa seimila bambini assicurando loro un pasto al giorno e l'istruzione primaria. Inoltre abbiamo realizzato un centro di accoglienza destinato agli orfani, in particolare ai tantissimi neonati abbandonati, in attesa di essere trasferiti al Villaggio Madonna della Vita di Addis Abeba dove incontreranno i futuri genitori.
Per questo chiedo a voi e a tutte le persone sensibili ai problemi di queste nostre sorelle, di rispondere urgentemente a questo appello.
Non è superfluo dire che garantisco personalmente sulla affidabilità dell'Ente. Ringraziandovi per quanto potrete fare, vi saluto affettuosamente

Marina De Luca di Melpignano

É possibile versare il proprio contributo attraverso:
- Vaglia Postale intestato a Centro Aiuti per l'Etiopia;
- C/C Postale N° 11730280;
- C/C bancario Banca Intesa di Mergozzo N° 1664172;
- Bonifico bancario:
Beneficiario: Centro Aiuti per l'Etiopia
Indirizzo: Via 42 Martiri, 189 - 28924 Verbania Fondotoce (VB)
Banca: Banca Intesa S.p.A . - Filiale: Mergozzo (VB)
Conto corrente N: 1664172 - ABI: 03069 - CAB: 45510
Descrizione/Causale: (Adozione n°...Villaggio...) oppure (Offerta per...)
Nella causale indicare sempre il progetto prescelto (progetto donne del Wolaita) o la destinazione del versamento.

Il Centro Aiuti per l'Etiopia è una Onlus di diritto (D. Lgs. N. 460/97) in quanto iscritta al Registro Regionale delle Associazioni di Volontariato - sezione provinciale - nr. 3849/96 del 07/10/1996.
In particolare i privati possono sulla base della normativa prevista per le donazioni alle Onlus: 
a) detrarre dall'imposta lorda il 19% dell'importo donato fino ad un massimo di 2.065,83 euro (art. 15, comma 1 lettera i-bis del D.P.R. 917/86);
b) alternativamente dedurre la donazione dal proprio reddito per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato, nella misura massima di 70.000 euro annui (art. 14, comma 1 del D.L. 35/05 convertito in legge n. 80 del 14/05/2005.
Per quanto concerne le imprese è possibile:
a)  dedurre le donazioni a favore delle Onlus per un importo non superiore a 2.065,83 euro o al 2% del reddito d'impresa dichiarato (art. 100, comma 2, lettera h del D.P.R. 917/1986);
b) alternativamente dedurre dal reddito d'impresa complessivo le donazioni per un importo non superiore al 10% del reddito stesso e comunque fino a 70.000,00 Euro, (art. 14, comma 1 del D.L. 35/05 convertito in legge 80 del 14/05/2005).
IMPORTANTE
In tutti i casi, per usufruire delle agevolazioni fiscali concesse dalla legge, è necessario conservare la relativa attestazione di donazione, vale a dire: - la ricevuta di versamento, nel caso di donazione con bollettino postale; - le note contabili o estratto conto emesso dalla banca, in caso di bonifico; - in caso di versamenti con assegno, la fotocopia dello stesso.

19 Giugno 2008
da Asca
tutti coloro che hanno usato violenza alle donne ed ai minori potranno beneficiare delle norme cosiddette salvapremier
9 Giugno 2008
da Agi
No al divieto delle intercettazioni, sì alla tutela dei cittadini da eventuali abusi
9 Giugno 2008
da Ansa
Regolamentare i flussi, in rapporto al mercato del lavoro, ma attivare anche politiche di integrazione
I promotori, il Comitato Costituente, notizie e documenti sul Partito Democratico
1 Aprile 2008
Parte oggi il pulmino delle candidate del Pd
11 Marzo 2008
Roma, giovedì 20 marzo 2008, ore 14, Sala delle Colonne Palazzo Marini.
Questi sono documenti importanti che abbiamo selezionato per te. Possono esserci utili.