Il tuo esserci è la nostra forza. Più siamo e più contiamo. Partecipa alle nostre discussioni, ai sondaggi e ai nostri appuntamenti.

Registrati ora!
Username:

Password:


Ti piacciono il dibattito e gli argomenti che stiamo sviluppando?

Ogni settimana li trovi nella nostra news-letter in PDF (formato A4), la puoi stampare e diffondere
clicca qui per leggere la lettera dell'on. Anselmi Home Page
Ultim'ora

6 Febbraio 2008
POLLASTRINI: DONNE IN LISTA, BANCO DI PROVA PER I PARTITI
I partiti sono alla prova. Possono promuovere innovazione e partecipazione oppure riproporre antiche consuetudini
di Barbara Pollastrini
“Il 13 e 14 aprile andremo a votare con una legge vergogna che espropria i cittadini del diritto di scelta dei propri rappresentanti in Parlamento e non rispetta lo spirito dell’art. 51 della Costituzione sulla parità di accesso nelle istituzioni. Ora i partiti, le leadership, sono alla prova. Possono,  con scelta autonoma  nella costruzione delle liste,  promuovere innovazione e partecipazione oppure riproporre antiche consuetudini”. E’ quanto afferma la Ministra per i Diritti e le Pari Opportunità Barbara Pollastrini, in vista della formazione delle liste per le prossime elezioni politiche.

“L’alternanza (donna uomo, uomo donna) alla Camera e al Senato- aggiunge- è il metodo più sicuro  per il raggiungimento di un traguardo atteso   per cui tutte le forze politiche dovrebbero  impegnarsi”.   Per quanto riguarda il Partito Democratico, “dobbiamo, come donne,  esercitare il massimo impegno e vigilare sul risultato”.

Walter Veltroni- ricorda Barbara Pollastrini-  è stato “il primo sindaco di una grande città a volere una Giunta segnata da una straordinaria presenza femminile. E la Costituente, le commissioni, le direzioni del nuovo partito sono frutto di una scelta che ha investito molto sul principio della parità”.

“La sfida delle liste- conclude la Ministra- è più difficile, ma dobbiamo lavorare per quel riequilibrio della rappresentanza a cui mi riferivo e per un’apertura vera a talenti e esperienze di donne e di giovani donne”.

19 Giugno 2008
da Asca
tutti coloro che hanno usato violenza alle donne ed ai minori potranno beneficiare delle norme cosiddette salvapremier
9 Giugno 2008
da Agi
No al divieto delle intercettazioni, sì alla tutela dei cittadini da eventuali abusi
9 Giugno 2008
da Ansa
Regolamentare i flussi, in rapporto al mercato del lavoro, ma attivare anche politiche di integrazione
I promotori, il Comitato Costituente, notizie e documenti sul Partito Democratico
1 Aprile 2008
Parte oggi il pulmino delle candidate del Pd
11 Marzo 2008
Roma, giovedì 20 marzo 2008, ore 14, Sala delle Colonne Palazzo Marini.
Questi sono documenti importanti che abbiamo selezionato per te. Possono esserci utili.